La definizione di Rating di Legalità

/ Set 4, 2018 / No Comments / In blog / By

Il Rating di Legalità è una sorta di valutazione che viene data ad una azienda che opera secondo i principi della legalità, della trasparenza e della responsabilità sociale.

E’ stato istituito dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) in accordo con i Ministeri degli Interni e della Giustizia.

Il testo che segue trattasi dell’articolo 1 della delibera AGCM del 15 maggio 2018, n. 27165 – Regolamento attuativo in materia di rating di legalità.

Cosa si intende per Rating di Legalità

1. Ai fini del presente Regolamento si intende per:

a) Autorità, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, di cui all’articolo 10 della legge 10 ottobre 1990, n. 287;

b) Impresa, l’impresa (in forma individuale o collettiva):

  • avente sede operativa nel territorio nazionale;
  • che abbia raggiunto un fatturato minimo di due milioni di euro nell’ultimo esercizio chiuso nell’anno precedente alla richiesta di rating, riferito alla singola impresa o al gruppo di appartenenza e risultante da un bilancio regolarmente approvato dall’organo aziendale competente e pubblicato ai sensi di legge;
  • che, alla data della richiesta di rating, risulti iscritta nel registro delle imprese da almeno due anni.
Related Posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *