I vantaggi del Rating di Legalità per vincere gare di appalto

/ Ott 9, 2018 / No Comments / In blog / By

Vincere una gara di appalto potrebbe sembrare essere molto complessa come operazione da portare a termine ma, in realtà, sfruttando questi consigli sarà possibile conseguire la vittoria senza alcuna complicazione e perdita di tempo.
Ecco come procedere.

La creazione del brand e del piano vincente

Per fare in modo che la gara d’appalto possa essere vinta senza grosse complicazioni occorre semplicemente creare un piano che possa essere definito come perfetto in ogni ambito.

Un buon piano deve essere sfruttato in quanto gli esaminatori, in questo caso, saranno colpiti dalla qualità della stessa e quindi non esiteranno assolutamente nell’attribuire un buon punteggio a quel progetto.

Questo deve essere quindi in grado di contenere tutti gli elementi in modo corretto, ovvero questo dovrà venire studiato nel dettaglio in modo tale che si offrano tutte le informazioni necessarie in merito a quel progetto e che la qualità possa essere realmente messa in risalto.

Ovviamente occorre avere anche una buona reputazione del brand, ovvero questo deve essere necessariamente costruito in modo solido, dimostrando la propria affidabilità a chi deve analizzare questo progetto, facendo in modo che il punteggio che verrà ottenuto possa essere migliore sotto ogni punto di vista.

Il progetto e i risultati nella gara d’appalto

Occorre cercare anche di dimostrare quali possono essere i diversi tipi di vantaggi e risultati che si possono ottenere nel momento in cui questo progetto viene inserito nel bando della gara per quell’appalto di proprio interesse.
Non importa solo ed esclusivamente descrivere nel dettaglio come sarà strutturato il progetto ma, al contrario, occorre cercare anche di mettere in risalto il perché questo genere di progetto dovrebbe essere approvato, quali sono i vantaggi che si otterranno finanziandolo e allo stesso tempo bisogna anche descrivere nel dettaglio i diversi risultati che si otterranno, facendo quindi in modo che quel progetto possa riscuotere un risultato finale di prima qualità, garantendo dunque degli esiti che sono tangibili a tutti gli effetti.

La domanda deve quindi proiettare gli esaminatori nel futuro, in modo tale che gli stessi possano capire come procedere per poter fare in modo di risolvere quel determinato problema che ha comportato la creazione dell’appalto.

Pertanto sarà necessario cercare di mettere in risalto tutti questi particolari dettagli in modo tale che sia possibile evitare che il proprio progetto possa essere scartato senza una motivazione valida oppure che possa essere messa in secondo piano a causa della mancanza di informazioni valide che avrebbero potuto far aumentare il punteggio della domanda stessa.

Il rating di legalità, lo strumento ideale per gli appalti

Bisogna anche parlare del fatto che la propria impresa, per vincere una gara d’appalto, deve avere un ottimo punteggio del Rating di Legalità, strumento che rappresenta appunto quel dettaglio che viene preso in considerazione dagli esaminatori.

Questo è un indice che viene attribuito da Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che, dopo le diverse analisi dell’impresa, assegna un punteggio in base al modo di operare legale che viene messo in pratica da parte di quella stessa azienda.

Questo significa che se l’impresa ha sempre svolto un tipo di mansione in modo corretto e non si è mai macchiata di atti di corruzione, il punteggio sarà ai massimi livelli.

Tale dato, di conseguenza, consente di avere un punteggio superiore nelle gare da appalto: se questo dovesse essere pari a otto, grazie alla presenza del rating di legalità, lo stesso verrà aumentato parecchio, permettendo all’impresa di superare le altre aziende nella graduatoria finale.

Questo potrà essere richiesto da parte delle imprese che operano nel territorio italiano, che hanno chiuso l’esercizio passato con un fatturato pari ad almeno due milioni di euro dopo aver effettuato la richiesta e devono anche essere iscritte nel Registro delle Imprese da almeno due anni, in modo tale che l’impresa possa essere analizzata e sia possibile ottenere un punteggio di legalità che tornerà utile nelle gare di appalto.

Related Posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *